Il Museo della Resistenza

Di proprietà del Comune di Mompantero, il Museo è gestito volontariamente dall’ANPI, che l’ha allestito nell’anno 1997 – 1998.
E’ possibile visitarlo gratuitamente dall’anno 1998 ogni primo sabato del mese dalle ore 14 alle ore 17.
I volontari sono disponibili per Visite guidate in giorni e orari diversi per comitive e gruppi scolastici, previa prenotazione presso l’Ufficio Comunale di Mompantero.

In esposizione

  • circa 400 fotografie
  • divise partigiani, alpini e garibaldini
  • serie di giornali clandestini e del dopo Liberazione
  • tabelle deportati e internati
  • bandiere della Divisione Stellina e di distaccamenti
  • carte topografiche tedesche per rastrellamenti (da Montalere/Chianocco alla Ramat/Chiomonte)
  • serie di libri sulla Resistenza
  • diari di Ada Gobetti
  • una decina di diari vari inerenti testimonianze sulla Val Susa e la Val Chisone
  • serie di modellini di aereoplani dell’epoca
  • materiale vario tipo: picozze, gavette, ecc.

Nota:

Ogni anno a fine agosto si commemora la battaglia delle Grange Sevina (Mompantero) avvenuta il 24/25 agosto 1944 tra i tedeschi e i partigiani della Divisione Stellina, guidata dal Comandante Aldo Laghi (alias Giulio Bolaffi).

Museo Storico
della Resistenza
Piazza Giulio Bolaffi, n.1
Mompantero
Tel. 0122 – 622.323

Si ringrazia il Sig. Arturo Turbil per la collaborazione ed il Sig.Renato Bruno per le fotografie.

I commenti sono chiusi.