Regione Piemonte - Città Metropolitana di Torino
Seguici su:

Servizi ai cittadini

Cambio indirizzi

Scheda:

COSA DEVE FARE IL CITTADINO:

L'interessato deve presentarsi allo sportello entro 20 giorni dalla data in cui é avvenuto il cambio di abitazione, indicando il nuovo domicilio (indirizzo, piano, interno...). La denuncia del cambio di abitazione per coloro che entrano in una convivenza (collegio, convitto, caserma, ecc..) è di competenza del capo - convivenza e non del diretto interessato.

MODALITA':

Ogni componente maggiorenne della famiglia può rendere la denuncia di cambio indirizzo per sè, per le persone sulle quali esercita la potestà o la tutela e per le altre persone che costituiscono la famiglia anagrafica. In applicazione al D.P.R.n.575/1994, il cittadino che cambia residenza deve compilare presso l'anagrafe i documenti necessari per la variazione d'indirizzo sulla patente di guida ed i documenti di circolazione dei veicoli (autoveicolo, rimorchio, motociclo o ciclomotore) di sua proprietà o di proprietà dei familiari. L'anagrafe invierà gli estremi di questi documenti al Ministero dei Trasporti che spedirà al cittadino i necessari tagliandi adesivi di convalida entro 180 giorni al nuovo indirizzo anagrafico.

REQUISITI:

Avere dimora abituale nel Comune di Mompantero.

AVVERTENZE:

E' necessario disdire c/o l'Ufficio Tributi del comune la cartella esattoriale relativa all'abitazione precedentemente occupata. Il procedimento comporta i necessari accertamenti d'ufficio.

COSTO:

esente da tasse e/o diritti.
Ufficio di competenza: